I prof su Youtube e la nuova didattica

Spopolano i video dei prof su YouTube; il canale più conosciuto nella rete, diviene principale mezzo di apprendimento e divulgazione post orario scolastico.

Negli ultimi anni è salito in maniera esponenziale il numero dei docenti approdati in YouTube; si tratta di prof in pensione che non hanno perso la voglia di insegnare, o di docenti che affidano come compiti, agli alunni, la visione di video su cui si discuterà in classe, in linea con i principi della “flipped classroom”.

Ma vi sono anche tante altre situazioni in cui i video risultano efficaci: in particolare, si rileva un cospicuo utilizzo nell’ambito dell’aggiornamento professionale, anche tra pari. Molti docenti, ad esempio, utilizzano i propri video per aggiornare le competenze dei colleghi, rendendo possibile la visualizzazione dei prodotti multimediali solo ad una ristretta cerchia di utenti.

YouTube è diventato il principale strumento da cui attingere risorse, da usare nello svolgimento della propria attività scolastica e, soprattutto, per la sperimentazione di nuove soluzioni didattiche e l’applicazione di metodologie innovative.

Una delle metodologie più applicate al momento, è la didattica capovolta, che si basa proprio sull’utilizzo di video da canali tematici, come oggetto di studio e discussione.

Sempre più spazio, quindi, sulla rete, verrà predisposto per poter ospitare i contributi multimediali di tutti coloro che vorranno concorrere a potenziare le competenze durante tutto l’arco della vita.

Fonte: La Stampa