Generazioni connesse e la campagna “6 settimane per un web sicuro”

Fino al 5 novembre, in concomitanza con l’avvio del nuovo anno scolastico, i #Supererrori (sette personaggi, uno per ogni rischio della Rete)  tornano ad essere i protagonisti della campagna sulla sicurezza in Rete, promossa da Generazioni Connesse, il Safer Internet Centre (SIC) italiano, cofinanziato dalla Commissione Europea e coordinato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in partenariato con Polizia di Stato-Polizia postale e delle comunicazioni, Autorità Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, Università degli Studi di Firenze, Università degli Studi “La Sapienza” di Roma, Save the Children Italia Onlus, S.O.S. Il Telefono Azzurro, Cooperativa E.D.I., Movimento Difesa del Cittadino, Skuola.net, Agenzia Dire.

Il programma settimanale prevede:

  • Prima settimana: episodio 1 (Chat Woman).
  • Seconda settimana: episodio 2 (Tempestata).
  • Terza settimana: episodio 3 (Silver Selfie).
  • Quarta settimana: episodio 4 (La Ragazza Visibile).
  • Quinta settimana: episodio 5 (L’Uomo Taggo).
  • Sesta settimana: episodio 6 (Il Postatore Nero e L’Incredibile Url).

La campagna dei #Supererrori  si propone, quale obiettivo principale, quello di aiutare bambine e bambini/ragazze e ragazzi a comprendere meglio i pericoli della Rete;  attraverso le storie e le disavventure dei protagonisti, ci si propone di insegnare come prevenire questi rischi, utilizzando con consapevolezza le risorse di Internet.

 

Fonte: MIUR